SILBONIT – SERVICE PRECAST

I pannelli “SILBONIT”  sono lastre di grande formato in fibrocemento ecologico, pensate per la realizzazione di facciate ventilate sottili, leggere e ad altre prestazioni. Qualità, risparmio energetico, durabilità e resistenza al fuoco, essi sono la soluzione ideale per il rivestimento di edifici, garantendo un ottimo risultato sia a livello estetico che strutturale. 

Queste lastre di nuova generazione sono tinte in massa, ad alta densità (HD), doppiamente compresse,  autoportanti e rinforzate con fibre di cellulosa mineralizzata.
Il fibrocemento è un materiale minerale composto principalmente da cemento e acqua, nonché fibre di cellulosa, silice e pigmenti naturali.

Ci sono di tutti i colori, per scoprirli clicca di seguito:  https://serviceprecast.com/gamma-e-colori/

                                 Cos’è la facciata ventilata?

La facciata, anche detta fronte, è il lato di un edificio rivolto verso l’esterno. Esso è un sistema di rivestimento dell’edificio che sfrutta ancoraggi di tipo meccanico per fissare alla parete esterna una nuova pelle.

stratigrafia facciata ventilata

Le pareti ventilate sono formate da quattro strati funzionali:

  • Strato isolante continuo
  • intercapedine di ventilazione
  • Struttura di sostegno
  • Rivestimento esterno

I sistemi di ancoraggio possono essere di diversa tipologia: Vi troviamo sistemi diancoraggio a ganci a vista in cui gli elementi del paramento esterno vengono sorretti da ganci visibili, e sistema di ancoraggio a ganci a scomparsa che sono di alto valore estetico in quanto la lastra viene agganciata sul retro alla sottostruttura portante collegata alla parete esterna dell’edificio tramite staffe di fissaggio in alluminio.

Di seguito due realizzazioni effettuate:

Sistema a ganci a vista realizzazione: 
 https://serviceprecast.com/villetta-a-borgosatollo-bs/
sistema a ganci a scomparsa
Realizzazione:
https://serviceprecast.com/vailate-cr/

                                   I vantaggi della facciata ventilata

In estate  la facciata ventilata crea un flusso d’aria in movimento fra lastra esterna e pannello isolante, che permette all’aria surriscaldata che si forma nella camera di ventilazione, di essere espulsa alla sommità dell’edificio, diminuendo apporti termici dall’esterno.

Nel periodo invernale questa ventilazione favorisce la rapida eliminazione del vapore acqueo proveniente dall’interno; in questo modo si riduce il fenomeno della condensa e vengono eliminati gli effetti negativi di eventuali penetrazioni di acqua con conseguente riduzione della quantità di calore che esce dall’edificio